Prestiti, finanziamenti e cessioni per dipendenti

prestiti e le cessioni del quinto per i dipendenti sono dei pacchetti molto convenienti che possiamo richiedere attraverso un modo molto semplice. Sui siti internet tutte le compagnie e banche che si occupa della concessione di questi prestiti mettono a disposizione dei propri clienti una tabella che attraverso un notevole risparmio permette il calcolo di svariati preventivi con lo scopo di selezionare successivamente il prestito che più si addice alla nostra situazione. È molto utile sapere che queste tabelle, possiamo compilarle gratuitamente, con molta velocità e senza alcun impegno di accensione prestito.

Prestiti e Cessioni del Quinto Dipendenti Pubblici e Privati
Come funzionano i prestiti, i finanziamenti e le cessioni del quinto per dipendenti pubblici e privati

Un esempio di risparmio, lo possiamo notare, tra gli svariati siti, su tuttoprestitipersonali.it. Al suo interno sono presenti link e una tabella che ci permette il calcolo di uno dei tanti preventivi di finanziamento e usufruendo di un notevole risparmio.

La scelta del prestito e della cessione del quinto per i dipendenti varia secondo il lavoro svolto: dipendenti statalipubblici e privati.

Se lavoriamo per la Provincia, Regione, Enti Ospedalieri, ASL eccetera, apparteniamo alla categoria di dipendenti pubblici e statali. In questo caso possiamo richiedere il nostro prestito attraverso delegacessione del quinto. Le due garanzie in precedenza citate le possiamo definire come una sorta di trattenute effettuate sulla nostra busta paga che ci agevolano, come prima cosa, nel pagamento della rata stessa e secondariamente ci permetto di usufruire del finanziamento stesso. La seconda tipologia consiste in una rata o trattenuta pari a un quinto del nostro stipendio al netto. Possiamo fruire di questi prestiti presentando il contratto di lavoro a tempo indeterminato o un’assunzione di almeno tre mesi; inoltre entrambe sono garantite da una copertura assicurativa sia in caso di perdita dell’impiego e sia del rischio vita. Decidiamo il numero delle rate e, cosa molto importante, questo prestito è concesso, anche se abbiamo un altro pagamento in corso.

Per quanto riguarda i dipendenti di aziende private conviene richiedere un prestito a tasso fisso da addebitare direttamente sul nostro conto o pagarlo tramite bollettino postale.
A questa categoria appartengono: la cessione del quinto, il credito delega e il prestito personale. Le prime due sono delle trattenute fatte sul nostro stipendio mensile. La terza è un vero e proprio prestito personale da pagare in rate mensili addebitate su conto corrente o da pagare tramite versamento con bollettino postale, possiamo preferire l’applicazione di un tasso fisso, scegliere la durata di estinzione del prestito eccetera.

Tutto questo è messo in pratica nel momento in cui scegliamo tra i vari preventivi di prestiti per i dipendenti ricevuti in seguito alla compilazione di tabelle online messe a disposizione da istituti di credito o banche che si occupano dell’erogazione di questi finanziamenti.

CALCOLA ORA CESSIONE DEL QUINTO. CLICCA QUI

È utile sapere che nelle rate è inclusa la quota per il rischio vita e impiego, gli interessi, i costi accessori e la quota del prestito. Compilando le tabelle presenti in ogni sito delle aziende che si occupano dell’erogazione di questi prestiti, possiamo analizzare con attenzione i vari preventivi gratuiti, potendo godere in questo nodo di un risparmio concesso dalla rete internet.

Autore dell'articolo: finanzitalia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *